fbpx
  • Header Blg 2

Raffaella Lorenzin

Raffaella Lorenzin: la creatività si fa Designer

Filati, ferri, uncinetto… crochet, knitting… la passione per la creatività è nel DNA di Raffaella Lorenzin.

2019 01 07 01 designer

Brianzola DOC, grazie alla mamma, la prima Maestra di ricamo, e alla nonna, la seconda Maestra di Pizzo Cantù, Raffaella ha portato avanti la tradizione di famiglia per l’arte dell’HANDMADE.

Per alcuni anni si è dedicata al restauro di bambole di porcellana e di Barbie: si appassionava a ricrearne le acconciature e a vestirle creando, con le proprie mani, abiti su misura ispirati alla moda del passato…

Da lì, la scoperta del mondo del knitting è diventata, a poco a poco, una vera passione! Realizzare capi ai ferri e ad uncinetto è stato il naturale evolversi della sua arte!

“Sono sempre stata affascinata dalla moda, ma di certo non sono una stilista. Piuttosto sono una che ama ancora oggi giocare con ferro e gomitolo”, dice con il sorriso Raffaella.

Ed ecco che sceglie con cura il filato, quello che ogni volta la stimola per un risultato diverso, il colore più adatto, tratteggia il disegno per il modello e, con mani esperte, crea… è così che nasce ogni suo capo, fino a realizzare delle vere e proprie collezioni esclusive.

“La mia avventura, avendo trovato estimatori del "fatto a mano" che hanno apprezzato le mie creazioni, mi gratifica e mi incoraggia a proseguire”, afferma.

In un mondo in cui ci si scontra con capi venduti, anzi svenduti, a poco più di 5 euro, le creazioni di Raffaella si distinguono e la loro forza è nell’unicità.

“Creare capi unici, realizzati unicamente a mano e con filati pregiati, dona alla collezione quell’esclusività tipica delle lavorazioni artigianali, dove l’esperienza si coniuga con il piacere, dove la morbidezza si trasforma in un capo esclusivo e dove la vestibilità diventa una seconda pelle, da indossare con naturalezza poiché seguirà ogni movimento del corpo in modo confortevole”.

Proprio in base a questa sua idea, Raffaella si dedica con molta cura ed attenzione alla scelta del filato, dato che determina la tipologia del capo da realizzare. Un filato sottile diventa la scelta ideale per un capo leggero e confortevole (sottogiacca o top), mentre un filato più spesso diventa più adatto a realizzare un capo più strutturato, pesante e caldo (capospalla oppure giaccone).

E così ha fatto quando ci ha onorato di scegliere, tra i nostri filati, il CABLÈ 5 che l’ha ispirata nella creazione dell’abito FEMME e dello scaldacuore abbinato: un coordinato dal sapore Anni ’50 che esprime classe e raffinatezza in ogni maglia lavorata.
2019 01 07 04 designerjpgjpg

2019 01 07 03 designerjpg2019 01 07 02 designer

Troverai le sue meraviglie tra i nostri Tutorial, non perdere l’occasione di creare con le tue mani due capi degni delle più importanti passerelle!

www.maglierialorenzin.com